Eventi


Tra fede, arte e bellezza

Eventi

Promuoviamo alcuni eventi che scandiscono i vari periodi dell’anno. Se la maggior parte di essi ha un carattere soprattutto religioso spesso vengono organizzate anche manifestazioni di carattere culturale, in particolare concerti ed altri eventi musicali, conferenze, convegni, mostre, o aperture straordinarie degli spazi del complesso monumentale.

  • UN TESORO DA SCOPRIRE
    Ritorna l’appuntamento con Un tesoro da Scoprire il percorso tra arte e fede che Chiesa di San Francesco e Associazione “ArteMia” hanno ideato per far conoscere il Complesso Monumentale di San Francesco. Attraverso delle visite guidate sarà possibile immergersi nell’atmosfera mistica che questi monumenti racchiudono. Una passeggiata in un luogo che affonda le sue radici storiche e spirituali in oltre otto secoli di attività ininterrotta. Un’occasione unica per visitare insieme la

Eventi ricorrenti

Altri eventi

Il Coro Cittadino debutta con la Camerata Strumentale in San Francesco

29 marzo
Debutta stasera – mercoledì 29 marzo e domani giovedì 30 – nella chiesa di San Francesco il grande e nuovo progetto promosso dalla Camerata Strumentale Città di Prato: un coro composto da 156 cittadini pratesi provenienti dalle principali realtà corali del territorio, ma anche cittadini alla loro prima esperienza che hanno condiviso in maniera entusiastica l’invito dell’orchestra cittadina ad unire le proprie voci. Due gli appuntamenti, mercoledì e giovedì, con un programma che vede al centro della serata il Requiem di Gabriel Fauré: il coro cittadino si è presentato per mesi assieme ai maestri pratesi Elia Orlando, Mayumi Koruki e Nicola Mottaran, alternati da alcune “masterclass” tenute da grandi maestri di fama internazionale, come Filippo Maria Bressan, Lorenzo Fratini, direttore del coro del Maggio Musicale Fiorentino e (ovviamente) Jonathan Webb, che sarà sul podio a dirigere il concerto. La novità dell’esecuzione di stasera e domani, prevede che il pie Jesu del Requiem sia intonato da un bambino: quella parte infatti, è adattissima alla voce bianca. C’è una diffusa tradizione di affidare il pie Jesu a un bambino, proprio per il candore della musica e della disarmante semplicità perseguita da Fauré. In questa chiave si deve leggere il desiderio del maestro Webb di assecondare quella tradizione, molto praticata in Gran Bretagna. Le voci bianche saranno Alessandro Cecchini (29 marzo) e Massimo Capasso, (30 marzo): anche il basso sarà un talento del territorio, Adriano Gramigni, astro nascente del panorama lirico nazionale. Dettagli dell’evento: Quando: 29 – 30 marzo 2017, ore 21.00 Dove: Chiesa di San Francesco
4/5hmMX_O9bqwEUm18Oh9N_FfKeHCBlBRH1KvIlmoTUcQ