Musica sacra di fine ‘800 tra Prato e l’Europa

Musica sacra di fine '800 tra Prato e l'Europa

il concerto in occasione della festa di San Francesco
By San Francesco Prato 2 mesi ago

Martedì 4 ottobre alle ore 21.15 nella chiesa di San Francesco tornerà ad essere eseguita in prima esecuzione moderna la Messa a due voci ed organo del compositore pratese Attilio Ciardi.
Anima della vita musicale cittadina dell’800, Attilio non rincorse il successo internazionale come invece suo fratello Cesare, stimato flautista e a suo volta compositore attivo in tutta Europa, ma rimase in città dove insegnò musica al Cicognini, resse il posto di organista della cattedrale e contribuì alla educazione musicale privata di giovani concittadini e concittadine.

Oggi completamente dimenticato dai programmi di concerto e dalle esecuzioni liturgiche, Ciardi, che pur fu operista lodato al Metastasio, mostra una invenzione melodica interessante nella sua semplicità, accompagnata da artifici armonici che pur nello stile di Verdi e Rossini fanno intravedere aperture continentali che richiamano alla mente certa musica sacra francese di fine secolo, anch’essa destinata all’uso liturgico. Composta dai cinque movimenti dell’ordinario (kyrie, gloria, credo, sanctus e Agnus Dei) non ci sono prove che sia mai stata eseguita, sebbene una
partitura sia stata copiata da Iginio Sarti con delle piccole modifiche e l’aggiunta di alcune note di pedale. La messa di Ciardi ci riporta in un’epoca nella quale la distinzione fra musica sacra e teatro d’opera era assai labile pur rifuggendo da qualsiasi virtuosismo. Composta per due voci di tenore o soprano, il frontespizio raccomanda la possibilità di eseguirla anche con voci di fanciulli (evidentemente con preparazione musicale sopra la media).

Accanto alla messa di Ciardi il programma propone lo Stabat Mater di Joseph Gabriel Rheinberger, un compositore nato a Vaduz e quasi coevo di Ciardi, tutt’ora molto famoso nei Paesi di lingua tedesca. Il linguaggio di quest’opera è quanto di più lontano si possa immaginare rispetto a Ciardi: perfettamente inserita nella tradizione musicale sacra del romanticismo mitteleuropeo, la musica di Rheinberger mostra originalità di invenzione ed una scrittura assai più evoluta che testimoniano le profonde differenze fra la vita musicale italiana e quella delle nazioni nordiche nel XIX secolo.

Esegue il concerto la Cappella musicale del Complesso Monumentale di San Francesco diretta da Filippo Bressan con all’organo Francesco Giannoni, soliste Elisabetta Braschi, Tosca Passalacqua, Monica Aiazzi, Sabina Caponi, Cristina Pierattini.

Ingresso libero

Dettagli dell’evento:

Quando:
Martedì 4 Ottobre 2022 (ingresso dalla porta Datini, su via San Bonaventura)
Ore: 21.15

Dove:
Chiesa di San Francesco

Categories:
  Altri eventi, In evidenza, SanfraLife
4/5hmMX_O9bqwEUm18Oh9N_FfKeHCBlBRH1KvIlmoTUcQ